ottimizzazione dei motori di ricerca presentare il sito e-mail estrattore

Ieri sera è stata la vittoria di Giovanni Paglia, direttore commerciale di Qualimpor, importatore di cantine portoghesi Esporão e Quinta do Crasto. Recentemente ha assunto la distribuzione del colosso vino spagnolo Freixenet cava più grande produttore del mondo.

L'incontro molto rilassato per un gruppo selezionato volto a introdurre nuove annate di alcune delle etichette e Quinta do Crasto Spur, e un cavallo che parlerà separatamente.

Quinta do Crasto è
situato nel Douro, è stato il primo ad essere riconosciuto ufficialmente come un produttore di vino. Esiste da quando Marquis de Pombal delimitata regione. Prepara i vini non fortificati che ispirano l'aggiunta di vino di Porto. Tamed i tannini duri che danneggiavano entrambi i vini della regione, raggiungendo un successo incredibile. Hoje70% della sua produzione viene esportata in 32 paesi, con il 25% di venire in Brasile, il suo mercato più grande.

Lo sperone in Alentejo ha avuto un inizio pieno di alti e bassi della vita, ma sotto la gestione del proprietario, John Roquette, l'investimento è redditizio. Spur è il marchio principale, ma Monte Velho è un marchio di grande successo in Portogallo. La Riserva interamente vini varietali di selezione sono la più emozionante. Gran parte del merito per il successo dovrebbe spronare l'enologo australiano David Baveno.

Privilegiato da sinistra a destra: Leonardo Dantas (Qualimpor-ES), John tubuli (Qualimpor), André Andrès (The Gazette), Vanderlei Martins (Carone), Boris Azevedo (Ville du Vin) e Sidney Santiago (Ville du Vin)

Vino della notte:

Spur Private Selection 2011 nero - 80% Semillon, 10% Marsanne e il 10% Roussane - 14,5% - 6 mesi in botti - R $ 120,00 - Carone e Ville du Vin - ST (94)

  • Completamento 11 stagioni, con la prima nel 2001, è uno dei vini bianchi normali che conosco. In un vetro giallo, sguardo chiaro e luminoso. Aromi incantevoli incantevoli e sapori di frutta esplosivo sciroppata, noce di cocco, caramello e toast. Il grasso palato, cremoso, con una bella acidità dare supporto. Abbigliamento elegante, molto fine. Imbattibile!

Quinta do Crasto Touriga Nacional 2010 - 100% Touriga Nacional - 14% - 18 mesi in botti di rovere - R $ 350,00 - Carone e Ville du Vin - ST (92)

  • Preparato solo in grandi raccolti iniziata nel 1995 per un totale di 10 stagioni. Violet sembrano abbastanza concentrato. Luminoso, con le lacrime sottili colorazione del vetro. Aromi di frutta nera, floreale, tostato e una multa di legno. Sapore asciutto, di buon corpo e buon equilibrio; tannini fini con texture morbida. Con abbastanza retrogusto di frutta. La persistenza a lungo.

Quinta do Crasto Tinta Roriz 2010 - 100% Tinta Roriz - 14% - 18 mesi in botti di rovere - R $ 350,00 - Carone e Ville du Vin - ST (92)

  • Questo rosso aveva solo cinque colture, 97, 99, 2003, 2009 e emprova; Viola 2010. Visivo altamente concentrato, luminoso, con le lacrime sottili colorazione del vetro. Profumo intenso di frutti neri, spezie, vaniglia, tocchi floreali e un fondo di smalto. Palato con il corpo, ottima acidità e tannini ben strutturati. Buon equilibrio tra frutto e legno.

TORRE Spur 2007 - Icona del vino - Bottiglia di 3368 prodotti in 2620-14% - Aragonez, Alicante Bouschet, Touriga Nacional e Syrah - 18 mesi in botte + 36 mesi in bottiglia - R $ 760,00 - Ville du Vin e Carone. - ST (93 +)

Prodotto solo in anni in cui la natura offre circostanze eccezionali, il TOWER 2007 esprime ciò che è meglio prodotto in Esporão.

La prima volta nel 2004, viene ora avviata la vendemmia 2007 "Come è successo nel 2004, 2007 è stato un anno quasi perfetto in termini di condizioni di maturazione dell'uva e la raccolta stessa -. Mesi di luglio e agosto molto mite, con notti fresche e bel tempo durante la raccolta nel mese di settembre ", dice David Baveno, Direttore Enologia dello sperone, SA.

I vigneti che hanno dato origine alla TOWER 2007 crescono in terreni di transizione tra il granito e scisto, hanno in media 20 anni e una produzione di 25 hl per ettaro. Le uve che compongono questo vino sono Aragonez, Alicante Bouschet, Touriga Nacional e Syrah.

Dopo la raccolta manuale, le uve scelta e diraspatura, le uve sono state vinificate separatamente, con la fermentazione alcolica in tini e malolattica che si svolgono in barrique, dove il vino riposava 18 mesi di fermentazione.

Dopo essere stato fatto la miscela finale, il vino invecchiato 3 anni in bottiglia. Sono state prodotte Vendemmia 2007 TOWER 3000 litri.

  • Rubino visivo con riflessi violacei, senza evoluzione aureola. Aromi di frutti rossi maturi, rovere tostato, balsamico, con tocchi floreali. Vino secco con acidità e alcool in perfetto equilibrio. Buon corpo, tannini di buona qualità, dandogli una texture vellutata bello. Retrogusto fruttato, con sentori di rovere e floreali. La persistenza a lungo. Ma ancora non evoluto e con una lunga strada da percorrere. Questo è veramente un vino di guardia.

Quinta dos Murças Tawny 10 anni - vernice gialla, Tinta Roriz, Tinta Barroca e inchiostro Dog - 19,5% - R $ 180,00 - ST (91)

Per chiudere la serata in bellezza assaggiato un vino Porto prodotto da uve di qualità superiore, raccolte da vigneti con un'età media di 20 anni. Dopo la fermentazione nel tradizionale processo di "calpestare", ha aggiunto brandy. I lotti sono stati invecchiati in botti usate per un periodo medio di 10 anni.

  • Di Visual granato, aromi di frutta secca, resinoso e toni fumosi. Buon corpo, corretto, morbido, persistenza aromatica e buona acidità. Una delizia!


Segui il Blog Living Life on Twitter

Godetevi la pagina Blog Living Life su Facebook

Sono convinto che per un certo vino, facendo il fattore Parker / Notes, la commercializzazione associata ad un buon layout della bottiglia è sicuro colpo. Esempi sono portoghese linea di vini "Wine con lo Spirito" . Tutti i vini nei nomi irriverenti caratteristica linea come cenare con me stasera (cena con me stasera), amerò per sempre (Love Forever), Bastard, Voyeur tra gli altri. In realtà, essi sono non bere vino per le sue caratteristiche tecniche, ma a causa delle emozioni provate in ogni momento.

In un evento promosso dalla importando Abflug
in Winebar assaggiato il Bastardo, nel 2010, nominato per "Persone con amore furioso", che non è il mio caso eh! Il vino al bicchiere, come potete vedere qui sotto ha mostrato un bel aromi visive, floreali e fruttati rosa con buona intensità. Peca dell'acidità ma facile e giù quando ho visto la bottiglia era finita.

Tecniche Dati> Chi beve: Le persone che sono amore arrabbiato. doce da vitória. Questo liquido magico sarà vanificare l'esistenza di un tale fastidioso figura Temperatura:. Come Time umore: dopo un colpo il bastardo di risolvere le cose immediatamente Sapore:. Vittoria dolce. Va bene con una buona dose di risate e amici.

Segui il Blog Living Life on Twitter

Godetevi la pagina Blog Living Life su Facebook

Dopo aver dimostrato il raccolto 1983 di recente a casa di un amico André Andrès, ho avuto l'opportunità di assaggiare del 1991 annata di un vino che non ha bisogno di presentazioni, il mitico Barca Velha. La vendemmia del 1991 è considerato da molti come il migliore degli ultimi 15 anni. La perfezione in ogni modo.

Il vino nella tazza ha mostrato un look più scuro dal raccolto precedente, con sedimento in sospensione. Naso con note di prugna, legno nobile, la terra del tutto evidente, spezie e olive. Palato austero, corposo, equilibrato tra acidità e grado alcolico e la struttura dei tannini e secchi. Retrogusto conferma il naso con note di prugna, spezie e legno. Persistenza piuttosto lungo. Un vino dove le quote di frutta spazio con note terziarie, in un buon momento per mangiare, anche se alcuni sembravano sopportare anni più a lungo in bottiglia. Salute!

Segui il Blog Living Life on Twitter

Godetevi la pagina Blog Living Life su Facebook

Presentata nel corso di un club di Winelands vino. Questa volta è stato un elegante Portoghese Rosso (Douro), il produttore di Coimbra Mattos. È stato preparato con il 100% di uva Tinta Amarela (Trincadeira) e lasciato per 12 mesi in botti di rovere francese.

Quando si parla di vini del Douro solo riguardare un corpo denso, duro e caldo (alcool). Ma il vetro era un'altra conversazione.

Recensione personale:
ST (87)
- Quinta dos Mattos Reserve Tinta Amarela 2006-13% - R $ 89,00 e R $ 49,75 per club members Winelands.

  • Visivo tendente al brunastro, senza sedimenti, pulito e luminoso. Naso con note di frutti rossi, fiori, vegetali (uva acerba) e un leggero sfondo terroso. Palato mostrato elegante, leggero, morbido, e frutta come buon equilibrio tra acidità e alcol. Media persistenza finale. Un vino che non stanca, facile da bere e culinario.

Segui il Blog Living Life on Twitter

Godetevi la pagina Blog Living Life su Facebook

Più la prova che il vino portoghese che difficilmente delude paletta crema. La Quinta da Bacalhôa è un singolo Cabernet Sauvignon, evolvendo in modo sorprendente. La sua prima annata nel 1979. Bacalhoa Vini da Portogallo, fondata nel 1922, sotto il nome di João Pires & Sons, ha fatto un lungo viaggio, affermandosi come uno dei produttori di vino più innovative in Portogallo. Situato a sud-ovest di Lisbona (Terras do Sado) costa, è questa regione vinicola che produce il famoso e molto apprezzato Moscatel.

- Quinta da Bacalhôa 1999-12,5% ST (93): Personale recensione.

Granata visiva (mattoni), con un alone di evoluzione, poco nuvoloso. Aromi di buona intensità, frutta secca, miele, legno vecchio, e propoli. Il palato ha mostrato piena di sapori, confermando il naso, grande acidità, alcool integrata, tannini levigati, maturi e setosi, buon corpo e un finale lungo. Un vino che non affatica, le delizie! Credo che era al suo meglio, anche se simile sopportare alcuni più anni buoni di custodia.

Segui il Blog Living Life on Twitter

Godetevi la pagina Blog Living Life su Facebook

Per la terza volta assaggiato la stagione agricola 1997 Casa Ferreirinha Special Reserve. Considerato il Barca Velha travestito, è stato rilasciato nel 1962. Questa stagione 1997, ci sono voluti nove anni per essere annunciato come una riserva speciale, in cui solo 13 colture hanno avuto questo onore. Si tratta di un taglio di Touriga Nacional, Tinta Roriz e Touriga Franca, dalla Quinta da Leda, nella regione del Douro. L'ultima due volte l'esperienza non era dei migliori. Forse la mancanza di aerazione necessaria prima della prova. Questa volta, il vino respirare per due ore prima del test. Prima di discutere la prova, conoscere un po 'della sua storia.

Oggi parte del gruppo Sogrape, il più grande in Portogallo, Casa Ferreirinha proprio nome come il soprannome della sua più notevole proprietario, Dona Antonia Adelaide Ferreira, erede di terre con eccezionale presenza di spirito e un po 'di fortuna, potrebbe moltiplicarsi il patrimonio di famiglia e contribuire alla produzione di vini Douro. Uno dei suoi più importanti successi è stato quello di guadagnare un sacco di grandi vini a prezzi stracciati a causa della sovrapproduzione poco prima del periodo di estrema penuria causata dalla peste fillossera. Si potrebbe quindi negoziare eccezionalmente bene, con avidi compratori britannici e aumentare notevolmente la tenuta di famiglia, reinvestendo la maggior parte dei soldi in vigna reimpianto, ma anche la costruzione di chilometri di strade e linee ferroviarie.

Recensione personale: ST (91)
Casa Ferreirinha riserva speciale 1997-13%. - Importazione Zahil

  • Il vino nella tazza ha mostrato un intenso granata visivo, senza sedimenti, con lieve bordo arancione. Il naso ancora primaria, con un frutto molto fresco, bello smalto ciliegia e vaniglia dal legno, questo bello messo. Al palato è apparso a secco, con un frutto passificada (uva passa), grande acidità, tannini e finale molto lungo. Equilibrato ed elegante. Un vino che è primario (Young), si evolverà molto tempo in bottiglia, guadagnando la complessità di aromi e sapori.

Segui il Blog Living Life on Twitter

Godetevi la pagina Blog Living Life su Facebook

Prodotto solo nelle annate migliori, l'Enoteca Regionale Alentejo Spur Private Selection 2008 Vino rosso invecchiato per 12 mesi in botti di rovere francese, seguita da una fase ulteriore di 18 mesi in bottiglia prima di andare al mercato. La personalità del 2008 è il risultato della freschezza della primavera, condizioni estive estreme e la selezione di Alicante Bouschet uve DOC, Aragones e Syrah. Gran merito del successo di questo vino è dovuto alla enologo australiano David Baveno.

Recensione Personale: - Portogallo - Alentejo - Alicante Bouschet, Aragones e Syrah - ST (93) 14,5% - Medaglia d'oro Concours Mondial de Bruxelles 2012 Award of Excellence del 2011 Wine Magazine

Visivo intenso, granato chiaro e luminoso. Aromi iniziali ricordano la prugna in sciroppo, tostato, leggero floreale e un meraviglioso sfondo minerale. Il palato è grasso, elegante, buona acidità e tannini strutturati, con grande equilibrio. Lunga persistenza aromatica, con una buona concentrazione di frutta. I suoi tannini fini e vivaci mostrano la loro tenera età, a credere in un grande potenziale di invecchiamento. Un vino che richiede una tazza dopo l'altro, non stanca. L'abbinamento ideale è basato piatti caccia o formaggi a pasta molle.

Segui il Blog Living Life on Twitter

Godetevi la pagina Blog Living Life su Facebook

Cristiano Van Zeller è uno dei produttori più versatili e dinamici del Douro, e dopo aver venduto il Quinta do Noval nel 1993 rivitalizzato appartenente alla famiglia della moglie e di produrre vini di proprietà Quinta Vale D. Maria. I porti sono non va bene, naturalmente, ma il vino da tavola è eccellente: una potente miscela di riccamente acarvalhada vitigni Douro.

Miglioramento dei vini da tavola del Douro

La mitologia del Douro riferisce che è stata la pessima qualità del loro vino da tavola che ha costretto i commercianti a mescolare con il brandy e creare la porta. Potrebbe essere stato così, ma dal 1991 la Regione ha fatto grandi progressi e oggi produce vini da tavola ammirevoli, che sono tra i migliori in Portogallo.

Il miglioramento cominciato accadere quando i produttori capito che i buoni vini dovevano essere fatto con uve selezionate, invece di essere fatto con le uve Rejects per il vino di Porto.

Recensione personale: ST (93 +) PR (93) WS (92) - Quinta Vale D. Maria 2004
- Portogallo - Douro - 15% - Produttori: Sandra Tavares Cristino & Van Zeller - botti di rovere, il 70% nuove ed il resto con 1 anno di utilizzo - Miscela di 41 varietà - Importazione del Vino - 200,00 $

  • La coppa ha presentato una granata visivo, l'evoluzione alone, chiaro, luminoso, senza sedimenti. Aroma di frutta nera (prugna) intenso, glassa balsamica e resina. Il sapore asciutto, di buon corpo, peccando in alcool che ha dimostrato di risparmiare, forse una qualità per un sano sviluppo, di buona acidità, tannini di ottima qualità. Retrogusto fruttato, prugna, con sentori di spezie e legno. Persistenza piuttosto lungo. Un vino che sicuramente evolvere, integrando la loro forza e la loro frutta rigogliosa calmante. Una questione di stile. Molti amano consumare subito, e altri preferiranno più evoluto.

Segui il Blog Living Life on Twitter

Godetevi la pagina Blog Living Life su Facebook

Il vino portoghese Alves De Sousa Reserve Personnel bianco del 2004 dalla regione del Douro, Bassa Corgo, è realizzato con vitigni Gouveio, Malvasia Fina e Viosinho, più un'altra dozzina di vitigni autoctoni del Douro. I 25 ettari di vigneti con più di 80 anni. Meno di 2000 bottiglie prodotte.

Le uve selezionate sono totalmente diraspata. Macerazione sulle bucce per 48 ore. Debourbage. Fermentazione in barriques nuove di rovere, con vari pompaggio e l'ossigenazione, che ha causato una iper-ossidazione del mosto. Affinamento in batonnages periodici. Tour per la commercializzazione all'inizio del 2011. Matura per 12 mesi in barriques nuove di rovere francese di Allier + sei anni in bottiglia.

Protetto da Marão Mountain (1400 di picco) l'influenza dell'Atlantico, della Bassa Corgo si presenta ancora come la sub-regione più fresca e umida del Douro, con circa 800 millimetri di pioggia / anno. Le temperature estive sono molto alte, raggiungendo i 35 ° C. Scisto Solo, il periodo pre-Cambriano. Inclinare il quinto di 30 °, con l'esposizione ad ovest.

Enologo Domingos è semplicemente l'unico produttore di vino in Portogallo, che è stato votato "Miglior Produttore dell'anno" da più di una volta, nel 1999 e nel 2006, soprattutto nel mondo del vino portoghese, conferito dalla prestigiosa rivista Wine: "Se c'è qualche produttore in Portogallo, che vive intensamente il loro vino 24 ore al giorno, che qualcuno è Domingos Alves de Sousa. "

Recensione personale: ST (92) - Alves de Sousa personale Reserva Branco 2004

Oro di Visual giallo, aromi di grande intensità, note ossidative, uva passa e frutta secca (mandorle e nocciole), miele, su uno sfondo leggermente minerale. Il palato ha buon corpo, elegante, ottima acidità e grado alcolico ben bilanciato. Retrogusto di frutta secca, spezie e tostato. La persistenza a lungo. Conosci un Jerez.

Portogallo - Basso Corgo - Douro DOC - 12,5% - Importatore Decanter - R $ 186,00

Segui il Blog Living Life on Twitter

Godetevi la pagina Blog Living Life su Facebook

Prima di iniziare a parlare di vino Barca Velha, vorrei ringraziare a nome di tutti i presenti, il ricevimento a casa di Anja Manuel e Christina Castro, grandi vini innaffiato, la gastronomia che è il primo e grande allegria. Complessivamente ci sono stati otto vini, cui tutti hanno contribuito con una bottiglia, ma per chiudere la notte siamo rimasti sorpresi e presentato con un'icona del settore vitivinicolo a livello mondiale.

Per decenni, fino alla fine del secolo, solo un vino non fortificato del Douro ha raggiunto fama internazionale, Barca Velha, simbolo indiscusso di qualità nella regione, creando Fernando Nicolau de Almeida, poi Ferreira enologo nel 1950. Dopo aver visitato a Bordeaux 1940, tornarono a Portogallo portoghese desiderio di produrre un vino che è un autentico Grand Cru.

Classic, intenso, complesso, elegante, rara, icona, sono alcuni aggettivi che descrivono quello che è, sin dalla sua istituzione nel 1952, il più famoso dei vini portoghesi, ogni oenophile ha il desiderio di fare un'esperienza nella ciotola.

Solo le migliori uve principalmente Tinta Roriz, sono stati coltivati ​​a Quinta do Vale Meão e calpestata nei grandi mulini di pietra, ottenendo 4.000 casi l'anno. L'invecchiamento avviene in barriques nuove di rovere per 12 a 18 mesi, più una volta in bottiglia prima della commercializzazione, di solito sei anni dopo la vendemmia. Raccolto solo 15 sono stati predisposti ad oggi, e dichiarare Barca Velha in annate eccezionali.

Nel 1999 il feudo fu venduto a Sogrape, Ferreira privando i loro migliori uve. Oggi Quinta da Leda è la vostra principale fonte di uva.

Recensione personale: ST (97 +)

Come si può vedere nella foto sopra, il tappo era intero, ritirò con un cavatappi tradizionale, come con la lama non poteva. Temevo il tappo verso il basso. Presentato in una tazza atijolado visivo con l'evoluzione alone, chiaro, luminoso, senza sedimenti. Aromatico ancora un po 'di frutta rossa, legno pregiato, balsamico, terroso, tabacco, animali, con toni resinosi, mentolo, spezie e olive. Ha mostrato un palato molto secco, di buon corpo, equilibrato tra acidità e grado alcolico, tannini di ottima qualità. Retrogusto fruttato, lampone, con sentori di spezie e legno. Persistenza piuttosto lungo. Un vino con la strada da percorrere.

Armonizzazione:

Per armonizzare le è stata preparata dalla padrona di casa, Chef Anja Manuel, un menu di degustazione splendidamente, che è iniziato con un insalata, seguiti per un polentinha al ragù e termina con un milanese risotto e un salvadanaio.

Insalata Bambino con Espirito Santo, Quine e pancetta croccante e torta di mango.

Ragù di salsiccia e tartufo polentinha.

Maiale confit con risotto alla milanese

Segui il Blog Living Life on Twitter

Godetevi la pagina Blog Living Life su Facebook