ottimizzazione dei motori di ricerca presentare il sito e-mail estrattore

State check-out questa settimana su invito di Espírito Santo Capital Importazione Decanter, Marcelo Maizelman, direttore esportazione di Bodega Colome Argentina. L'obiettivo di questa visita è stato quello di condurre un altro evento nella capitale dello stato, mostrando le loro innovazioni. Il luogo era la steakhouse Minuano che ha dato uno spettacolo di varietà, dando l'opportunità per gli amanti del vino dovere testare i vostri sensi in armonie.

Colome ha i vigneti più alti al mondo, immerso nelle montagne delle Ande nel nord-est della provincia di Salta, tra 2200 e 3015 metri di altitudine. La vecchia cantina Colome ha avuto la sua fondazione nel 1831, e vanta un altro record come il più antico ancora in funzione in Argentina, con vigneti di Malbec e il Cabernet Sauvignon filoxéricos pre-piantato nel 1854 e portare frutto. L'uomo d'affari e collezionista d'arte Donald Hess svizzera, proprietario di cantine di fascia alta a Napa Valley (The Collection Hess), Sud Africa (Glen Carlou) e Australia (Peter Lehmann) sono innamorato di questo bellissimo altopiano deserto e Calchaquí Colome acquisito la proprietà di 39.000 ettari nel 2001.

Indiani nativi e poi gli Incas, che arrivarono nella regione nel secolo. XV, coltivato queste terre per centinaia di anni. La leggenda narra che un capo indiano di nome Colomin sperimentato l'impianto di vigneti nel comune, donati dai coloni spagnoli come ricompensa per i buoni servizi resi. I tre vigneti Colome (Colome, El Arenal e La Brava) hanno 101 ettari, di cui 4 ettari sono vigneti di Malbec e il Cabernet Sauvignon che è venuto prima fillossera, piantato nel 1854 e irrigata dalle inondazioni attraverso un sistema arcaico e ingegnoso piccoli canali che operano con la forza gravitazionale. Altri 7 ettari sono vigneti fra 80 e 120 anni, tra cui Torrontes. I nuovi vigneti sono piantati con Malbec, Cabernet Sauvignon, Tannat e Syrah, utilizzando tre sistemi di guida differenti, secondo i risultati dello studio. Un aspetto molto importante da sottolineare è che tutte le vigne e oltre 150 ettari di agricoltura sono lavorati secondo i principi della biodinamica, con un profondo rispetto e la comprensione dei loro cicli biologici.

Il clima Calchaquí Valley è eccezionale per questo tipo di agricoltura biologica, con precipitazioni trascurabile da 50 a 120mm/ano, notti fredde e giornate calde, questi di solito tra i 25 ei 31 ° C. Il gradiente giorno-notte può raggiungere i 35 ° C. Radiazione UV è molto alta, con oltre 350 giorni di sole all'anno, che favorisce la concentrazione di colori, sapori e zuccheri nelle uve. I terreni sono poveri, di sabbia e di carattere alluvionale, ideale per la viticoltura di qualità.

Colome elabora attualmente 4 vini: il Amalaya (taglio Malbec, Cabernet Sauvignon, Syrah, Bonarda e Tannat), il Colome immobiliari (con Malbec, Cabernet Sauvignon e Tannat) e Colome Reserva (Malbec e il Cabernet Sauvignon pre-filoxéricos) tra i rossi; e un meraviglioso Torrontes da Centennial Vineyards come solo il bianco. L'enologo Steve Galvan ha lavorato con grandi nomi in California, e ha beneficiato di esperienze a Château Petrus in Francia e Alvaro Palacios in Spagna. Steve crea questo "terroir" Incredibile alcuni dei vini più singolari e potenti del Nuovo Mondo.

Amalaya significa "speranza per un miracolo" nella lingua madre dei popoli indigeni della Valle Colchaqui. Questo vino nasce da Argentina altitudine, nord-ovest della capitale, Cafayate, catturando lo spirito di una lunga tradizione di raccolta, grazie a Madre Terra, o "Pachamama". Il terreno originario e il microclima della valle, 5580 metri sul livello del mare, permette alle viti di rendimento bassi che producono alta qualità, uva densamente colorati.

Bianco Amalaya 2010-90% Torrontes e 10% Risesling - Salta - Alto Valle Calchaquí - 13,5% - ST (85)

Aromi giallo, floreali e minerali verdognoli visive con la bocca rilasciando medio freschezza.

Sashimi sia con il Tribunale e varietale bianco

Colome Torrontes 2010 - 100% Torrontes - Salta - Alto Valle Calchaquí - 13,7% - ST (87)

Mi è piaciuto che la vendemmia 2010 è più contenuto e meno aromi calce che in precedenza, buona freschezza, minerali in modo piacevole.

Amalaya 2009 - Cabernet Sauvignon, Syrah, Malbec, Bonarda e Tannat - Salta - ST (84)

Un sacco di composta di frutta, guava, mirtilli e fragole. Al palato mostra di medio corpo, tannini morbidi, facili da bere con una buona finitura.

Palette di agnello

Amalaya Grand Court 2009 - Malbec, Cabernet Franc e Tannat - Salta - 14% - ST (88)

Bello vino, frutta pronto legno come ben piazzato, di buona struttura e complessità.

Picanhaaaaa!

Colome Estate - 100% Malbec - Salta - 14% - ST (87 +)

Credi di essere uno dei più acclamato di tutti, a mio parere ha bisogno di più tempo in bottiglia per maturare e dimostrare tutte le sue qualità.

Colome Malbec Lot Speciale - 100% Malbec - Salta - 14% - 5.800 GRFS - ST (90 +)

Il meglio della notte, buona complessità di aromi, pane tostato, vaniglia, frutta rossa e nera e caffè. Grasso, vellutato, acidità, bocca conferma il naso, come il legno, si presenta come una trottola! Era l'unico che non ha colpito il colpo. Sopra è l'ultima foto a destra.

Marcelo Maizelman (Bodega Colome) e Julio Antunes (Decanter-ES)

Confraternita Big Dog Wine rendendo la loro presenza!

Marcelo Maizelman (Bodega Colome), Carlos Olivera e Muino Rocío López (Puerto Madero Winery)

La cosa è talmente brutto che la ENOTRIA Simey Santos sta prendendo "pot" negli avvenimenti ... hehehe!

Segui il Blog Living Life on Twitter


Ogni appassionato di vino degno mai pensato di armonizzarle con il cibo della terra del sol levante. Ma dopo tutto, il vino ha a che fare con il cibo giapponese? Credi: La combinazione può essere uno spettacolo!

Le opzioni più adatte sono vini bianchi, spumanti e rosati. Questi tipi sono consigliati a causa della morbidezza, in grado di sostenere e valorizzare i sapori della cucina giapponese.

La delicata consistenza del pesce e la presenza di salsa di soia, per esempio, chiedere vini più leggeri e vini bianchi. Tra frizzante, che danno un fascino unico ai vostri pasti, si dovrebbe optare per i più giovani e sottile.

I vini rosati sono considerati perfetti per la cucina giapponese, soprattutto nelle giornate calde partner. La delicatezza di sushi e sashimi, per esempio, invito a sottigliezza di un rosato.

Via: Kindai

Segui il Blog Living Life on Twitter


In Brasile, poco si sa su vini da dessert e quindi non hanno l'abitudine di tostatura questo momento. Ma l'etichetta ideale che fornisce gran finale per una cena di festa merita qui, è quasi consuetudine: condannare la cena di chiusura dolce, il vino è sospeso. "Circa il 90% delle persone non sa nemmeno che cosa vini possono essere partner dolce", calcola il sommelier Dionigi Keys, Fasano Al Mare, Rio de Janeiro. Non solo è possibile. C'è una categoria specificamente progettato per questa funzione. I cosiddetti vini da dessert sono più dolci rispetto ad altri. Può essere rosso, bianco o frizzante, pieno o leggero, più o meno acido, fortificato o meno, giovani o anziani. "E 'un consumatore molto ampia e diversificata cominciano a esplorare l'universo", dice sommelier Eliana Araujo, integrando il consiglio di Home and Food. E in mezzo a tanta diversità, l'idea è di scegliere il vino che si adatta ad ogni dolce, proprio come si fa con i piatti salati.

Il compito non è facile. "Anche coloro che sanno spettacoli di vino, è reticente nel tempo per chiedere che accompagnerà un dessert," conto di Dionigi. Cucina professor Beverage Viaggio da Universidade Anhembi Morumbi di San Paolo, Susan Jhun dà un consiglio per chi vuole avventurarsi: "Una regola di base è che il vino dovrebbe essere più dolce il dolce." In Brasile, dove le chicche tendono a portare le dosi di zucchero, l'assunzione non può essere sempre applicato. Ok, ci sono altri modi per armonizzare con l'altro. Importante, aggiunge, è quello di cercare un equilibrio tra i due: il vino non deve mai dominare e sottomettere dessert, e viceversa. "Idealmente, quando uniti, i due sono in grado di esaltare il gusto di ogni altro," dice. E un esempio: "Se odoce è luce, omelhoréqueovinho anche essere."

Oltre al grado di dolcezza e leggerezza, si dovrebbe prendere in considerazione l'ingrediente principale. "Se il dolce è ananas, posso consigliare un vino che ha anche agrumi note aromatiche", spiega Dionigi. Nelle loro armonie, ma gli esperti non utilizzare il criterio della unica somiglianza. A volte ricorrere a contrasto. "Allora ciò che si cerca è quello di attenuare determinata caratteristica dolce come il vino. Ad esempio, se è più acido, può alleviare l'eccessivo grasso ", dice Susan.

Per ispirare, Dioniso propone vini di questa voce dolci preparati da Mara Mello, funky nome Paulistana pasticceria. In primo luogo, scoprire un po 'le principali "famiglie".

Sago con frutto della passione di frutta rossa si combina con ...

Dolci con frutta, soprattutto agrumi o sapore più acidulo, hanno bisogno di un moscato d'asti, leggermente frizzante, o uno spumante uve moscato. In alternativa è un demi sec champagne. secondo sommelier chiavi Dionysos, l'acidità di loro stabilisce un "dialogo costruttivo" mangiare la frutta, mettendo in evidenza i suoi sapori.

suggerimenti: moscato Baumes de Venise (Francia), il Moscato d'Asti La Rosa Selvatica 2008 (Italia) e moscatello di alba (Brasile).

come servire: la temperatura di 6-8 gradi. Può essere in un flauto o coupé champgne, quel modello con la bocca, proprio come le ciotole di nonna. questo tipo di vetro, il gas si disperde logo, mettendo in evidenza i sapori e la dolcezza della bevanda.


Crème brûlée si combina con ...

Tratta Cremoso e latteo sposati soprattutto con vendemmia tardiva o Sauternes. , Corposi vini dolci e fruttati, ma meno alcolico di uno sherry o porto. Questa caratteristica li rende non submetamo sapore delicato di questo tipo di dessert.

suggerimenti: castello francese la Floret 2000 Sauternes e vendemmia tardiva 2006 Lontué valle, con uve Sauvignon Blanc. o aurora nazionale di raccolta in ritardo.

servire come: bicchiere di vino bianco di temperatura tra 7 e 9 gradi, che sottolinea la sua acidità.

Le uova si combinano con la neve ...

Candy con le uova tendono ad avere dolcezza molto forte. un'armonizzazione al contrario, suggerisce una sommelier chiavi Dionysos non come vino dolce, ma con abbastanza personalità di sherry bianco dal sud della Spagna o anche un legno vino secco, Portogallo. Per similitudine, l'opzione sarebbe un bianco vendemmia tardiva o Sauternes. i vini sono dolci, ma con abbastanza zucchero per bilanciare l'acidità dolce.

suggerimenti: HMBorges secchi di legno (Portogallo) e raccolto Echeverria fine del 2005 (Cile).

come servire: il legno può essere servito tra i 14 ei 16 gradi, degustazione di vetro - che piccoli (100 millimetri di altezza), agisce come un jolly per i vini da dessert. già vendemmia tardiva (e Sauternes) in bicchieri di vino bianco, tra 7 e 9 gradi.

Moscato d'Asti, Asti Spumanti e moscato spumante I primi due sono prodotti nella regione di Asti in Piemonte, Italia. Il terzo è fatto altrove, anche in Brasile, con le stesse uve (Moscato) e il metodo asti (una sola birra, non sia buona parte di spumante). L'enologo - capo dello Stato Aurora Winery, Nauru Morbini dice che sta conquistando brasiliano, anche se non è usato solo come vino da dessert. "Nel 2009, le vendite sono aumentate del 20%", dice Nauru, che considera versatile. "E 'quasi un jolly." Questo intero gruppo è fruttato, ha un buon livello di acidità e dolcezza mite. Abbinamento: frutta e dolci con frutta.

i vini da vendemmia tardiva sono vendemmia tardiva. "Si prevede che le uve maturano fino a quasi essere passato a raccoglierla," conto di Nauru. Avere abbastanza in contrasto con il grasso e maggiore estrutura.Harmonização acidità: dolci anche incarnati come dolci a base di latte, panna, latte condensato o di cocco.

Passiti Realizzato con disidratato e trasformato in uvetta. Sono dolci come bene.
Abbinamento: delizie di latte e crema.

Bianco Sauternes francesi regione con lo stesso nome, dove le viti subiscono l'azione di botytis fungo cinerea, che rende il guscio poroso, causando le uve perdono acqua. Quindi, i naturali aumenta la concentrazione di zucchero. Essi sono chiamati vini "muffati".
Abbinamento: budini e più cibo "pesante" - come creme, per esempio.

Fortificato fermentazione viene interrotta per l'aggiunta di acquavite d'uva, il che rende il vino più alcolico (fino a 23 GL, di alcuni gradi "forte" rispetto alla media). Può essere invecchiato per molti anni. I più noti sono il Porto, portoghese, Jerez (o sherry o Sherry), spagnolo, e Marsala, Italia. Ma ce ne sono altri. "Sottolineo il Tannat fortificato prodotta in Uruguay con la stessa tecnica di Porto. Commercialmente noto come liquore Tannat, è eccellente concentrazione di tannini e di frutti neri e note speziate ", dice Eliana sommelier.
Abbinamento: dolce con frutta secca (fichi, datteri) e di semi oleosi (castagne, noci), o al cioccolato.

Vin Doux Naturel VDN sono prodotti nel sud est della Francia, con uve moscato e Grenache. Deve ancora essere bevuto giovane e raffreddori. Abbinamento: il cioccolato.

  • Testo Andrea Ciaffone e Dagmar Serpa

Via: Casa Garden Magazine

Segui il Blog Living Life on Twitter

, segue o vídeo na íntegra. Per coloro che non hanno avuto l'opportunità di seguire un'intervista in diretta ieri che il blogger Daniel posatoi fatto Alex Atala , il video segue in pieno.

Segui il Blog Living Life on Twitter

Ieri sera il Qualimpor importatrice rappresentato nello Spirito Santo da Leonardo Dantas e José Eustaquio ricevuto enofili e giornalisti per una armonizzato a miglior ristorante di cucina portoghese capitale del Espírito Santo, Porto Cod. cena. Giovanni Paglia, direttore commerciale delle cantine Esporão e Quinta do Crasto in Brasile, ha presentato le nuove annate di alcuni loro etichette.

Esporão: In una regione difficile in Portogallo, lo spirito di sfida e superare le limitazioni causate da produrre vini più tradizionali portoghesi. È nato il Esporão, un marchio che ha sempre creduto nelle potenzialità di Alentejo. Con prodotti come Spur, considerato uno dei migliori vini portoghesi, e il Monte Velho, Esporão è rinomato per il suo amore per la natura, la tradizione e l'innovazione cantina.

Quinta do Crasto: Situato sulla riva destra del fiume Douro tra il Sovrano e il pignone, Quinta do Crasto è una proprietà di circa 130 ettari, di cui 70 sono occupati da vigneti. Con una posizione privilegiata e di importanti investimenti effettuati negli ultimi anni, questo tradizionale cantina dispone di strutture moderne che producono vini di alta qualità.

Leonardo Dantas, Giovanni Paglia e José Eustaquio / John Straw (Spur) E Wyvianny Merlo (Porto Cod)

Voci: Scoppiettante merluzzo e patatine fritte con pomodoro cod.

Il miglior cod ®

Vigna della Difesa 2009 - Syrah e Aragones - Alentejo - 13.5 - ST (85)

Aromi aperte di frutti rossi, gradevole, equilibrato, acidità rilasciando buona freschezza, con abbondanza di frutta e finitura piacevole.

Spur Private Selection White 2009 - Semillon, Marsanne e Roussanne - Alentejo - 14,5% - ST (95)

Va stupito la regolarità nella qualità del vino. Una stagione sempre più una gioia. Luminoso visivi, aromi affascinanti e esplosivi di frutta allo sciroppo, noce di cocco, caramello, pane tostato e così via ... Il grasso palato, cremoso, untuosa, acidità semplicemente perfetto, elegante, con grande finale.

Crasto Superiore 2009 - Touriga Nacional, Touriga Franca, Souzão e Old Vines - 14% - ST (86 +)

Di Visual intranponivel viola, aromi di uva passa, frutta rossa e nera e la luce note tostate. Il palato è molto verde, tannini duri, acidità vivace, composta di frutta, che, almeno per i miei gusti è all'età di tre anni in bottiglia per mostrare che è venuto.

Roquette & Cazes 2007 - Touriga Nacional, Tinta Roriz e Touriga Franca - il 15% - Douro - ST (91 +)

In una ciotola dimostrato di essere in realtà un concorso enologico per vincere. Un sacco di frutta al naso accoppiato con un legno ben piazzato che si riferisce agli aromi di cocco. In bocca la forza Douro parla ad alta voce, strutturato, tannini, acidità, chiedendo una maggiore piastra. Un bel vino che crescerà molto in bottiglia.

Late Harvest (Vendemmia Tardiva) - Semillon - Alentejo - 14% - ST (85 +)

Un interessante, ben scritto, con dolcezza equilibrata, buona acidità, untoso con frutta e note di caramello. Vino

Pie Sintra

Segui il Blog Living Life on Twitter

Molti pensano che è corretto mangiare solo carne rossa accompagnato da vino rosso e vino bianco con il pesce. Questa non è una regola generale. In molti paesi come Spagna, Italia e Francia, a base di piatti di pesce sono serviti con vino rosso senza alcun problema! Al momento della scelta, il più importante è quello di considerare la struttura del corso e usarlo per decidere quale vino vi accompagnerà. La cosa migliore e più sicuro è quello di optare per un equilibrio tra dois.Prefira combinare piatto leggermente piccante con vini leggeri e più elaborato con i vini potenti. Quando dico vini leggeri, mi riferisco al vino bianco o rosso, con un livello di alcool fino al 12,5% e tannino (astringenza quel sentimento che rende la tua bocca andare secca) non intensos.Usando questo concetto, siamo in grado di servire il vino rosso con piatti a base di pesce, soprattutto i più grassi. Essi si fondono con il Cabernet Franc, Merlot, Pinot Nero (nuovi e leggermente alcoliche annate), Dolcetto D'Alba e Tempranillo, per esempio. E 'normale trovare una Paella spagnola con un sorseggiando un Rioja vino rosso, un deliziando francese con un Anguille à la bordolese e un bicchiere di vino rosso di Bordeaux o di prendere un italiano mangia un Bacalla Alla vincenziana accompagnato da un Tocai Rosso. In Brasile, abbiamo una varietà di piatti a base di pesce e salse piccanti. Come su di loro degustazione con un vino rosso? Provalo!

Autore: Adriana Grasso

Segui il Blog Living Life on Twitter

La combinazione di vini con certi alimenti può essere molto sgradevole. A volte, si ha nulla a che fare con l'altro. Il cibo è così crudele con il suo compagno (vino) che è difficile o quasi impossibile da armonizzare.

Stiamo parlando di qualche matrimonio litigioso tra vino e cibo. Quali sono gli alimenti che, in generale, possono essere considerati nemici di questa magica bevanda.

Di seguito citiamo alcuni:

Chocolate "dolce crudele" per stare al passo con i vini. Può inibire il palato quanto gelato e gelato. La dolcezza estrema del cioccolato e la forma di grasso una "corazza" in bocca, che ci impedisce di sentire il vino. Ma tutto dipende dall'intensità del cioccolato. Purtroppo, la maggior parte di loro sono molto dolce e forte, in modo che alla fine mettere da parte il vino. Ci sono coloro che sostengono vini troppo dolce e forte come Banyuls, considerato da molti come il migliore che si armonizza con il cioccolato. Anche lì, lo spagnolo Pedro Ximenes, e abbastanza dolce liquore che può essere interessante come un'altra opzione. Tuttavia, vino e cioccolato sono difficili e richiedono molti partner cura sposa.

Egg: produce, pur essendo masticato e inghiottito, un mantello in bocca, difficile, e davvero, la sensazione bocca del vino, così astrattamente, che l'opzione sarebbe una buona presa e un sacco di acidità nel tentativo di distruggere i suoi vini. I sostenitori ritengono che questa combinazione è possibile armonizzare "frittate" con bianco Chenin Blanc o Riesling o Champagne, "uovo in camicia in vino rosso", con un rosso molto nervoso (maggiore acidità), "uova strapazzate su pane tostato" con il bianco aromatico. Soufflé e torte salate, in generale, non sono problemi. Uova di quaglia, avendo una texture più fine, vanno bene con Champagne. Alcuni potrebbero dire che il potere "afrodisiaco" di uovo di quaglia rendere il vostro matrimonio con il vino meno conflittuale, si può credere? Lasciando da parte il gioco in generale, uova e vino non fanno beccare.

Carciofo, asparagi e rucola: L'asparago è meno problematico. Proprio in armonia con i vini bianchi più intensi come il Riesling o Chenin Blancs pochi. La scelta di un vino rosso a base di Cabernet Franc della Loira, può rendere meno litigiosa o il matrimonio maisadministrável. Il carciofo, in una massa, non è così complicato. Tuttavia, i conflitti con la maggior parte dei vini, causando questi sapore amaro o metallico e stranamente dolce. Un Sauvignon Blanc della Nuova Zelanda non può essere un partner perfetto, ma può essere armonizzata con i carciofi freddi (in aceto o il burro) e Chardonnay struttura più li può accompagnare con salsa olandese. Dobbiamo anche dedicare alcune verdure amare da sposa come l'assistenza rucola in quanto questi, in combinazione con il vino può potenzialmente migliorare la loro amarezza e rendere il vino così sgradevole. Naturalmente dobbiamo pensare al piatto intero. Una insalata di rucola con olio d'oliva e miele troppo è un'altra discussione.

Aceto, Vinaigrette e sott'aceto: qui siamo di fronte a quei matrimoni che in precedenza, sappiamo che non funziona. È nitroglicerina pura. Il vino non può corrispondere un prodotto che traduce il vostro ordine. Il vino si trasforma in aceto. Come in tutte le crisi, rapporto o no, dobbiamo prima cercare di gestirli. In questo caso, l'uso di un aceto morbido, balsamico come sherry o può essere un'alternativa se vogliamo abbinare vini. Viceversa, quando possibile, è quello di chiedere a scambiarlo per un po 'di succo di limone.

"L'intenditore di vini sa che la migliore società è sempre una cucina semplice", dice Renato Machado, giornalista e grande appassionato di questo argomento. In realtà, quando si tratta di abbinamento cibo e vino, matrimoni difficili sono ovunque, come con gli esseri umani. Prima di richiedere la separazione, imparare a gestire le crisi è la soluzione.

Feijoada è un altro alimento in grado di causare grande fermento in relazione al vino. Sono diventati sostenitori di uno spumante italiano, un buon Lambrusco, e chi, come Manuel Beato, São Paulo e sommelier molto ben informato questo problema, proponendo i vini: Moulin-à-Vent, leggero, fruttato e in grado di offrire un interessante freschezza a questo piatto, e il Kanonkoop (Cabernet Sauvignon), del Sud Africa controversie parte, Beato ritiene che la maggior parte dei piatti possono combinare meglio con vini bianchi come i formaggi.

In caso di "cibo crudele" diverse da quelle indicate, olive, spinaci, salsa agrodolce, yogurt, in salamoia o pesce affumicato (salmone è più harmonizável), alcune erbe, spezie e condimenti possono anche essere parte di questo gruppo.

Vediamo sempre questo rapporto nel suo complesso e non solo le parti. Ad esempio: un latte dolce, per essere troppo dolce, il vino toglie l'untuosità, rendendola più snella. A volte, combinando il formaggio, possiamo aggiungere l'elemento aggiuntivo. Oppure, perché non lasciare questo caso un liquore?

Un commento finale dovrebbe essere fatto: sarebbe sempre necessario monitorare qualsiasi tipo di vino con il cibo, come il sushi o brutto? Forse è più consigliabile in alcuni casi, rinunciare vino (che tali alimenti?) E lo scambio per un altro drink.

Autore: Gerson Lopes

http://www.vinhoesexualidade.com.br/

Segui il Blog Living Life on Twitter


Con l'arrivo dell'inverno e temperature di congelamento termometri marcatura è difficile sapere quale vino da abbinare caldo.

Pensandoci bene, il sommelier Marcello Celentano, ristorante argentino Parrilla Sao Paulo, elencati alcuni consigli per gli amanti della bevanda.

Si deve già iniziare al momento dell'acquisto:

1. Sempre cercare negozi specializzati o le cantine che mantengono elevato turnover di prodotto e in perfette condizioni

2. Scopri la provenienza del prodotto e l'importatore (se importati)

3. Cercate una bottiglia di vino in cui le informazioni in etichetta sono chiare come il raccolto (per sapere la sua età)

4. Acquistare una bottiglia di gustare, prima di un guadagno maggiore se il vino non è nota

Come combinare

Molte persone hanno domande quando abbinare un vino con un piatto di carne, pesce o pollo. Secondo il sommelier, vino bianco, essendo più leggero e fruttato, accompagnare piatti di pesce, frutti di mare, carni bianche come il petto di pollo o tacchino, al forno o alla griglia, e servono anche come antipasti. Sono vini rossi sono raccomandati per accompagnare carni rosse, pasta, pollame e selvaggina. La rosa sono a cena con due piatti (carne e pesce). Non bisogna dimenticare che i vini dolci sono riservati per i dessert. Una regola importante è osservare i piatti nobili, che devono sempre essere accompagnati da vini nobili e piatti comuni per i vini comuni.

Costo

Intenditori bevande non hanno bisogno di sborsare un sacco per avere l'opzione migliore. Cileni e argentini hanno ora un buon rapporto costi / benefici. Si può trovare in negozi specializzati vini che vanno da £ 25 a £ 40 di buona qualità. Alcuni esempi: Granito Granito Syrah e Cabernet Sauvignon (Cile); Charles Leblon Malbec (Argentina); 7nardi Sangiovese Marche (Italia).

Differenza tra asciutto e mite

Per chi non è un esperto, ma ho sempre voluto conoscere la differenza tra vino secco e morbido, vale la pena notare. La morbida ha una maggiore tenore di zucchero residuo. La sensazione è un vino "dolce". Avere un vino secco ha un residuo zuccherino inferiore. Naturalmente coloro che stanno iniziando a entrare nel mondo del vino può iniziare con un vino più "morbido". Nel corso del tempo indagando il palato sarà in grado di godere l'altra.

Test Expert

Valutazioni sensoriali sono sempre fatti da coloro che comprendono, prima di gustare un vino. Il posto nella ciotola, agitare e sentire i sapori sono tre passi importanti:

1 Esame visivo:. 'S La prima osservazione è l'apprezzamento del vino e dovrebbe essere considerata per il suo valore estetico e le informazioni sulle odori e sapori che questi attributi visivi possono rivelare come la chiarezza e il colore del vino

. 2 Esame olfattivo: che definisce l'aroma del vino e dei prodotti derivati ​​dalla fermentazione e l'invecchiamento

. 3 Esame del gusto: considerato l'ultimo passo, in cui è possibile individuare la "cremosità" del vino, la leggerezza del prodotto o corposidade e persistenza in bocca

Fonte: Cibo Banda