ottimizzazione dei motori di ricerca di presentare il sito Email Extractor

Archivio per il 'Cut' Categoria

Il Magnun importatore portato in Brasile viticoltori Rafael Tirado di vino cileno Laberinto (nella foto a sinistra) e Meinard Bloem anche il cileno Lagar de Bezana (nella foto sopra a destra). La prima città visitata è stata Victoria, e poi sarà Rio e São Paulo.

In Bristro cena tenutasi dal Ville du Vin a Praia do Canto, enologi ricevuto opinion maker per la degustazione dove i vini sono stati presentati Laberinto Sauvignon Blanc Ashes Barlovento 2011 Laberinto Pinot nero 2010 Lagar de Bezana Cabernet Sauvignon 2008 Lagar de Bezana alluvioni e Gran Reserva 2007 Lagar de Bezana Limited Edition 2007. I vini sono stati accompagnati da piatti speciali preparati dallo Chef Pomodoro come carpaccio di polpo, bistecca alla tartara e Cosciotto di agnello confit con vino risotto con funghi. L'armonizzazione dei piatti con i vini rossi e bianchi era perfetto! "Secondo me". Infine, un dessert speciale è stato servito: Cioccolato Panna Cotta.

L'imprenditore e proprietario di importazione, Raphael Zanette (nella foto in alto al centro), inoltre hanno partecipato all'evento e tostato con gli ospiti. I vini sono ora disponibili in negozio Ville du Vin.

Segui la mia classifica personale di seguito:

Situato sulla pre Ande, a 600 metri, il lago riva Colbun, questo fantastico progetto di Rafael Tirado, uno dei più famosi e rispettati produttori di vino cileno, è a soli 18 ettari e una serie di premi e riconoscimenti. Il nome del Laberinto ritrae i vigneti di Raffaello, che sono stati piantati in varie curve e indicazioni, per godere della diversità dei suoli e aumentare l'esposizione. Con che l'uva e fare il vino in struttura e complessità.

Laberinto Sauvignon Blanc Ashes Barlovento 2.011-12,5%-R $ 94.00 - ST (93) Questo è uno dei migliori, o meglio, cileno Sauvignon Blanc ho assaggiato finora. Aveva mai assaggiato il 2007, che è stato importato dalla Casa Port, ho ancora qualche bottiglia ed è molto viva. Gli attuali 2011 annata 94 punti led (Descorchados 2012), ha mostrato le stesse caratteristiche, ma con una acidità più pronunciato con l'età. Giallo verdastro visivo, maiale prugne aromi, erba luce e finocchio. Al palato è fresco, pulito e agrumi con alcuni minerali e consistenza insolita per un Sauvignon Blanc.

Carpaccio di polpo x Sauvignon Blanc

Labyrinth Pinot nero 2010 - ST (90) - 13,5% - R $ 120,00 - Questo Pinot era la prima volta che ho assaggiato. Appare visiva rubino chiaro, naso intrigante appare una nota di fumo, resina, leggermente danneggiare il frutto. Tuttavia il palato ha mostrato è venuto. Grande acidità, generando molta freschezza, frutta fresca e pulita. Buon equilibrio e piacevole retrogusto.

Bistecca alla tartara x Pinot Noir

La storia della cantina Lagar de Bezana, iniziata negli anni '90, quando l'imprenditore Ricardo Benzanilla avventurarsi nel mondo dei vigneti e dei vini. Ha scelto un terreno situato in Alto Cachapoal ai piedi delle Ande, 87 km a sud di Santiago. Il clima mite e la variazione di temperatura tra giorno e notte, vini speciali provengono dal terroir unico. L'olandese è andato a Cile con 15 anni Meinard Bloem, un anno fa, enologo della cantina. Era la sua prima visita in Brasile.

Lagar de Bezana Cabernet Sauvignon 2008-85% Cabernet e Syrah 15% - 14,4% - ST (88) - US $ 62.00 - Lagar de Bezana Aluvión Grand Reserve 2007-63% Syrah e Cabernet 47% - 14,5 % - ST (90) - US $ 105.00 - Lagar de Bezana Limited Edition 2007 - ST (90 +) - 100% Syrah - 14,5% - R $ 145,00.

  • Circa i vini di Lagar de Bezana, ha trovato molto simile. Naso resinoso con note di frutta nera in sciroppo, estrarre e abbastanza alcool. Tutti con il 14,5%. Date queste caratteristiche nominano una prima aerazione almeno 1 ora al fine di rimuovere la maggior parte dell'alcol. In secondo luogo, cercare di armonizzare con piatti untuose, con abbastanza succosità. Un altro interessante e positivo, è la longevità apparente di questi vini. Considerando che l'alcol è una componente essenziale per l'evoluzione di un vino, ed i tannini e acidità, recomento, nonostante già in età ormai passato, una buona cantina di tempo, riscaldata naturalmente!.

Cosciotto di agnello confit con vino risotto con funghi x rossi di Lagar de Bezana, perfetto, come ho detto sopra, hanno bisogno di piatti untuosi ... lol!

Seguite il blog Living Life su Twitter

Godetevi la pagina del Blog Living Life su Facebook

Circondato da mistero, vino Caballo Loco non porta il raccolto e la sua etichetta o l'uva. In realtà è un taglio di diverse uve e annate, che cominciò ad essere utilizzato negli anni '90 sotto il comando di George Coderch, il "Caballo Loco", che ha dato il nome al vino.

In questo momento ci sono stati diversi barili di varietà Cabenet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Malbec di raccolti nel 1990 e nel 1993, ma in quantità ridotte insufficienti per una linea varietale. Così l'azienda ha deciso di creare il Top, il Caballo Loco.

Nel 1994, la metà della canna è stata utilizzata per Caballo loco Numero 1, l'altra metà è stato mescolato e messo da parte per il numero 2, e così via. Ciascun raccolto il 50% della somma precedente è la corrente.

Il # 12 che ho assaggiato è il 50% del raccolto 2007 e il 50% dei raccolti tra il 1990 e il 2006.

Valutazione personale: ST (93 +)
-
Cile - Maipo Valley, Colchagua e Curico - 14,6% - Cabernet Sauvignon, Carmenère, Malbec e Merlot - 18 mesi in botte - Importatore Ravin
-
R $ 260,00

  • Aveva già dimostrato il n ° 9 e mi è piaciuto molto, ma sembra che questo è ancora meglio. Rubino intenso visivi, intensi aromi di frutta come ciliegia, mango, prugne sciroppate, pelle, e un caramello meraviglioso. Il palato ha mostrato buon corpo, concentrato, tannini setosi, buona acidità, ben equilibrato, con un legno ben fatto che non si sovrappone alla frutta. Piuttosto lungo. Indubbiamente un marc!

Seguite il blog Living Life su Twitter

Godetevi la pagina del Blog Living Life su Facebook

Il Capixaba importatore
La Fratellanza ha organizzato presso la sua sede di ieri, 30 luglio (Lunedi), una degustazione di 12 vini. L'evento è stato rivolto in occasione del lancio ufficiale della linea di vini cileni
François Lurton Hacienda Araucano , il tutto comandato da sommleier Cleber Alves, che descrive un po 'l'importatore e cantina nel video qui sopra.

L'azienda ha appena ricevuto il certificato di "vini biodinamici", che non è altro che la valutazione del terreno e la pianta nel suo habitat naturale, attraverso l'uso di preparati e composti di origine vegetale, animale e minerale (parte biologica) in tempi precisi, tenendo conto delle influenze astrali e cicli della natura (parte dinamica).

La famiglia Lurton ha vino nelle vene: due padri, fratelli, figli generati circa 15 viticoltori, enologi, negozianti, insomma: una generazione dedicata al vino. Jacques e Francois, figli di André Lurton, una leggenda a Bordeaux. Ha sempre avuto le idee rivoluzionarie per gli standard conservatori francesi, sperimentare con uve non tradizionali in nuove regioni, promuovendo l'uso di tappo a vite, fanno uso di design audace mescolata con la cultura locale per promuovere i loro vini. Ha iniziato la propria carriera come consulenti, lavorando in tutto il mondo come enologi volanti. La sua esperienza e contatti internazionali valso loro un concetto interessante circa la geografia del vino provenienti da diversi paesi, dove iniziarono a realizzare gradualmente la propria produzione. Hanno deciso di produrre vini di qualità, ma a prezzi accessibili, utilizzando le regioni secondarie in aumento in paesi come il Cile, l'Argentina e la Spagna, oltre a stabilire partnership con i produttori in Uruguay, Australia e Portogallo.

Photo credit sopra: Arismario Oliveira

La classe di arrampicata per valutare i vini: In piedi, Sidney Santiago, André Andrès, Leonardo Conick (proprietario), io, Tom (ristorante Cox) e il suo amico seduto, Fred, Julio Lemos (Papaghut) Elvecio Faé (direttore ExpoVinhos vittoria. ), il premier Sommelier Sonia Aiello, Cleber Alves e Rafael Dias (spazio DOC).

I vini al bicchiere sorpresi, per lo più presentato un eccellente vantaggio di costo, con prezzi che vanno 29,00-329,00. Il pezzo forte a mio parere era con i vini più economici, in quanto il più costoso aveva l'obbligo di essere buono. 4 di 12 vini classificano come "buono e conveniente".

Kawin Vino Bianco Sauvignon Blanc 2011 - Cile - 100% Sauvignon Blanc - Central Valley (Casablanca Valley, Curico e Lolol) - 12,5% - R $ 29,00
- ST (88)
- "Buono ed economico"

Il miglior costo x beneficio notte, questo SB, ha mostrato gli aromi di vetro di frutta tropicale e di un leggero erbacee. Il palato è leggero, fruttato, acidità equilibrata e rinfrescante. Un vino facile da bere e capire la vostra proposta. Grande acquisto.

Vino Bianco - araucano Sauvignon Blanc 2011 - Cile - 100% Sauvignon Blanc - Lolol Valley - Colchagua Valley - 12,5% - R $ 69.00 - ST (86)

Questo altro SB che il 5% è fermentato in botte, era più timido al naso, meno esuberante rispetto al primo. Il palato è cremoso, meno fruttato, più caratteristiche minerarie, buon equilibrio, di buona acidità, con un finale piacevole.

Vino bianco GRAN araucano Chardonnay 2007 - Cile - 100% Chardonnay - Colchagua Valley - 14% - R $ 129.00 - ST (88)

Lo Chardonnay ha mostrato che la degustazione "fascino", in oro giallo visivo, chiaro, luminoso, aromi molto intensi, che ricorda il burro popcorn, miele, albicocca, vaniglia. Il gusto e paffuto, fruttato, di buona acidità, ma ha peccato in bilico, il legno può essere stato meno prominente, nascondevano un po 'di frutta. Una questione di gusto personale.

Kawin Vino Rosso Cabernet Sauvignon 2010 - Cile - 100% Cabernet Sauvignon - Valle Centrale - 13% - R $ 29.00 - ST (86)

Vino servire la vostra proposta, delicato, fruttato, senza troppo pretese, ottima scelta per il partito.

Vino araucano Reserve Cabernet Sauvignon 2009 - Cile - 100% Cabernet Sauvignon - Colchagua Valley - 14% - R $ 49,00
- ST (88)
- "Buono ed economico"

CS riserva già mostrando una maggiore complessità, aromi di pepe nero macinato fresco frutta nera e rossa. Palato mostrato tannini, buon corpo, acidità fruttata ed un appropriato. Ottima scelta per un barbecue.

Vino araucano Reserve 2010 Carmenere - Cile - 100% Carmenère - Valle de Colchagua - 13,5% - R $ 49,00
- ST (87)
- "Buono ed economico"

Il Carmenère anche mi piacque, note di pepe tipico, spezie e frutti rossi. Il palato è fruttato, di buon corpo, buona acidità e buona persistenza.

Vino araucano RISERVA PINOT NOIR 2010 - Cile - 100% Pinot Noir - Central Valley - 13,5% - R $ 69.00 - ST (88)

Fragola molto matura, ribes nero e ciliegia. Sapore fresco corpo, leggero, facile da bere e piacevole.

Vino HUMO Blanco 2008
- Cile - 95% Pinot Nero e 5% Syrah - Lolol Valley - 15,5% - R $ 109.00 - ST (90)

Più contenuta sul naso, ma con una bocca deliziosa, cremoso, fruttato, legno molto ben posizionato, ben equilibrata e un finale lungo.

Vino araucano RISERVA Syrah 2011 - Cile - 100% Syrah - Colchagua Valley - 14,5% - R $ 65,00
- ST (88) - "Buono ed economico"

Vino molto piacevole, molto rotondo, pronto, docinha frutta, un vero e proprio "vino girly".

Vino CLOS DE LOLOL 2009 - Cile - 38% Carmenere, 28% Cabernet - Sauvignon, 20% Syrah, 14% Cabernet Franc - Lolol Valley - 18 mesi in botti di secondo utilizzo - 14,5% - R $ 109,00 - ST (90 +)

Questa Corte ha avuto note di anice, frutta e fiori rossi. Il palato ha buona struttura, tannini fini, buona acidità e buona persistenza finale.

Vino GRAN Araucano Cabernet Sauvignon 2009 - Cile - 100% Cabernet Sauvignon - Colchagua Valley - 18 mesi in barriques (70% nuove, 30% di utilizzo) - 14,5% - R $ 149.00 - ST (90 + )

La prima nota sul naso era l'oliva nera del caso, che dissipò apertura un sacco di frutta, prugna, guava e un fondo di vaniglia. Il palato è denso, di buona acidità, generando una piacevole freschezza, fruttato, leggermente minerale, con un finale piacevole.

Vino ALKA CARMENERE 2009 - Cile - 100% Caemenére - Colchagua Valley - 18 mesi in botti di rovere - 15% - R $ 329,00 - ST (92 +)

Con tutto l'obbligo di essere buono, Alka, il TOP della cantina, ha presentato note esuberanti al naso, caffè tostato, scatola di sigari, legno, frutta rossa e vaniglia. Al palato conferma la qualità e le note del naso, molto cremoso, fruttato, equilibrato, che necessitano di un paio di anni in bottiglia a mostrare una maggiore complessità. Bella vino!

Seguite il blog Living Life su Twitter

Godetevi la pagina del Blog Living Life su Facebook